UE da aprile 2011 proibisce rimedi naturali

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

SE AVETE UN'ERBORISTERIA DI RIFERIMENTO, STAMPATE LA MAIL E PORTATEGLIELA!!!



LA COMUNITA' EUROPEA DAL 2011 VUOLE CANCELLARE LA LIBERTA' DI SCELTA DI COME CI SI VUOLE CURARE

QUESTO LEDE LA LIBERTA' DI OGNI ESSERE UMANO NELLE PROPRIE SCELTE

C'E' IN ATTO UNA PETIZIONE PER FERMARE QUEST OSTRUZIONISMO

VI ALLEGO L'INFORMAZIONE....

SARA’ PROIBITO qualsiasi insegnamento di terapie alternative!

Forti restrizioni alla libera scelta terapeutica

Le Limitazioni Europee sulle Erbe Medicinali

La nostra libertà di scelta su come curarci è in grave pericolo.
Milioni di persone in tutto il mondo, in misura crescente in Europa, stanno utilizzando con successo rimedi naturali non solo come mezzo  di prevenzione e benessere, ma anche per affrontare problemi di salute molto gravi.
Presto, se non agiamo subito e in tanti, questo non sarà più possibile
Dal 1 aprile 2011 tutte le erbe medicinali diventeranno praticamente illegali nell'Unione Europea.

Diventerà infatti operativa la European Directive on Traditional
Herbal Medicinal Products (THMPD).

Secondo la direttiva per avere la licenza di vendita, non sarà più sufficiente l'attuale procedura di notifica (già laboriosa e costosa), ma i prodotti erboristici
dovranno rispondere a vari requisiti, fra cui:

- Le erbe devono essere usate almeno da 15-30 anni all'interno della EU

- I prodotti devono essere soggetti a criteri di purezza farmaceutica
- I prodotti erboristici non devono contenere significativi livelli di
minerali e vitamine

UE ha già votato una DIRETTIVA riguardo le metodiche terapeutiche alternative, per cui, dal mese di Aprile 2011

SARANNO PROIBITI : Tutti i preparati fino ad oggi chiamati INTEGRATORI
ALIMENTARI.

SARANNO PROIBITI : Tutti gli INSEGNAMENTI DI TUTTE LE METODICHETERAPEUTICHE ALTERNATIVE

SARANNO CHIUSE: Tutte le SCUOLE OMEOPATICHE ed altre scuole di terapie naturali.

SARA’PROIBITA: Già da quest'estate sarà proibita LA VENDITA DI LIBRI riguardanti TERAPIE ERBORISTICHE, FITOTERAPICHE E DI OLIGOELEMENTI.

C'è bisogno di 35 milioni di firme per fermare questo DELITTO controla salute umanae contro il DIRITTO DI LIBERA SCELTA TERAPEUTICA

Per partecipare a questa importante petizione:
http://www.ipetitions.com/petition/joininghandsinhealth/ [1]

Approfondendo la ricerca abbiamo verificato che si tratta diuna proposta di legge del 2002, fatta da una Commissione Codex Alimentarius, che mette al bando dall’aprile 2002 tutti i prodotti erboristici non appartenenti alla tradizione
erboristica europea, inclusi prodotti Ayurveda e Cinesi.

Sembrerebbe uno scudo protettivo verso prodotti probabilmente
pericolosi. Un’altra direttiva impone che dal 1 Gennaio 2010 di bandire molti prodotti vitaminici e minerali se non si soddisfano dei criteri molto restrittivi nella produzione.

                                                   madre terra




_______________________________________________

Con tag decrescita

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post
V


e se invece ci si informasse prima di sparare sciocchezze? E' una legge del 2004!
http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:L:2004:136:0085:0090:it:PDF



Rispondi