Turchia: fare luce su programmi atomici israeliani

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

 

ANKARA - La Turchia porrà la questione dei programmi nucleari israeliani all'ordine del giorno della Conferenza sulla Sicurezza nucleare che si aprirà oggi a Washington: lo ha annunciato il premier turco, Recep Tayyip Erdogan.

Secondo Erdogan i programmi nucleari iraniani vengono esaminati da vicino perché Teheran è firmataria del Trattato di non proliferazione, mentre Israele è libero di fare quel che vuole: La cosa ci preoccupa e lo diremo, ha dichiarato Erdogan.

I Paesi arabi avevano già annunciato di voler maggiori chiarimenti anche su un terzo dossier nucleare israeliano, motivo per cui il premier sionista, Benjamin Netanyahu ha rinunciato a partecipare alla conferenza.

Tel Aviv che non è firmatario del Trattato di non proliferazione, non ha mai smentito di possedere armi atomiche, né ha mai permesso agli ispettori dell'Agenzia Internazionale dell'Energia Atomica (AIEA) di visitare i propri impianti.

L'AIEA di fatto ha sempre affermato di voler agire sulla base di una effettiva esistenza degli arsenali atomici di Israele, accreditato dagli esperti di circa 200 testate.

                             107.jpg

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post