TRIBUTO A PAOLO SIGNORELLI

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

di Luigi Cardarelli

 

Se n’è andato uno veramente diverso dagli altri, una delle poche voci fuori dal “coro”; l’eretico per eccellenza, la”vecchia canaglia”, il socialista rivoluzionario tout-court Paolo Signorelli.Onore a lui per sempre ed alla sua vita lineare e coerente, esaltata dalla lotta fino agli ultimi giorni.
Coraggioso, beffardo e sicuro nei suoi ideali, malgrado costretto da sempre ad una “guerra di trincea”.Che sia stato un grande lo testimonia anche il fatto che per lui non ci saranno certo funerali di stato: per lui che questo sistema lo ha combattuto davvero, senza riserva alcuna, da antagonista vero.

Non sarà ricordato dalla stampa di regime e dai tabloid patinati;la servitù corrotta e viscida non rende di sicuro omaggio ai guerrieri impavidi.Non gli presenteranno neanche delle postume scuse per averlo tenuto degli anni in prigione, non si sa bene perchè.Dovremmo tenerlo proprio in ricordo, perchè Paolo non è uno di quei politici, di quei pensatori che si è fatto la villa o le vacanze coi nostri soldi, ma anzi perdendoci del suo.Se non sarà riverito e omaggiato dagli unti scribani di corte “me ne frego”, come avrebbe detto lui.Indubbiamente resterai vivo in eterno nella nostra memoria e nei cuori nostri.

Canterò “le chant du diable” per te , camerata Paolo. Presente !

                           Paolo Signorelli

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post