Scoperto nuovo traffico di organi in Israele

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Di: Matteo Bernabei

Un nuovo traffico di organi è stato scoperto e reso pubblico mercoledì scorso dalla polizia israeliana.


Si tratta del secondo caso in pochi mesi dopo la scioccante ammissione del capo patologo del governo di Tel Aviv, il quale ha rivelato di essere stato coinvolto per anni nel commercio illegale di organi di civili e militari sia palestinesi che israeliani senza il loro consenso.


In quell’occasione lo scandalo era stato portato alla luce da un giornalista del quotidiano svedese Aftonbladet che, prima del riscontro ufficiale fornito dal medico israeliano, aveva dovuto incassare una lunga sequela di minacce e insulti oltre alla ormai classica accusa di essere un antisemita 


 

L'articolo qui riprodotto è in forma ridotta sará disponibile dal giorno 09 Aprile 2010 su RINASCITA

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post