MarcoTravaglio.it : La provincia di Venezia "mette al rogo" i libri

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Dal Blog di Marco Travaglio

Si allunga la nera dei libri proibiti dalla Lega Nord. Una censura culturale che ricorda da vicino gli anni bui dei peggiori regimi della metà del secolo scorso. Dopo “Il diario di Anna Frank”, considerato diseducativo perché per i “paladini della moralità” conterrebbe dei riferimenti sessuali, finiscono nel mirino degli inquisitori padani anche i testi degli scrittori pro Battisti e di Saviano, l'autore di “Gomorra” che, ironia della sorte, proprio un anno fa era stato corteggiato dai leghisti alla ricerca di candidati illustri per le amministrative.... 

 

Come mai il signor Travaglio non protesta per i libri sequestrati e bruciati alle libreria Europa di Barcellona? Come mai non grida istericamente come usa fare per chiedere la libertà del libraio Pedro Varela?

Forse ha paura di perdere come sponsor  l'agenzia turistica di Esrael che pubblica la pubblicità a pagamento sul suo blog? Giusti e garantisti a senso unico?

                            logo_phpBB.gif



Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post