NOTE DI ORDINARIA FOLLE REPRESSIONE

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

"....Nello spazio di un mattino, dall'inverno del '74 al 28 maggio dello stesso anno, giorno della strage di piazza della Loggia, dopo un altro massacro di innocenti, Paolo Emilio Taviani sostenne che erano stati i nazisti di "Anno Zero" a piazzare la bomba a Brescia.

Ora, ci voleva faccia tosta ad accusare un foglio, dove si discettava tra l'altro di mondialismo e di modernità, di mettere bombe"

Paolo Signorelli

                                 1664927541

Con tag giustizia

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post