Lieberman e le accuse fantapolitiche contro Hezbollah e Hamas

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

 

Da: IRIB

 

Un aereo cargo nordcoreano fermato tre mesi fa a Bangkok, capitale della Thailandia, avrebbe voluto consegnare armi all’Hezbollah libanese e pure ai palestinesi di Hamas.

 È l’ultimo atto della serie fantapolitica delle dichiarazioni del Ministro degli Esteri israeliano Avigdor Lieberman che vede in

cielo e in terra persone e paesi ostili che cercano di dare armi ai nemici di Israele. La gran bomba sparata dallex buttafuori moldavo oggi Ministro degli Esteri di Israele nella sua visita in Giappone, non è la prima del suo repertorio. Lui infatti qualche mese fa aveva parlato di missili Scud che la Siria avrebbe dato all’Hezbollah libanese. Tutti i politici della regione, persino quelli alleati degli Stati Uniti, avevano detto che quella dei missili Scud era una gran bella falsità.

Il don chisciotte sionista, di fatto, dimostra che Israele ha veramente paura di Hezbollah e Hamas perchè li vede come un ostacolo ai suoi piani di espansione senza fine. Hezbollah, ha il solo peccato di aver difeso il Libano e di aver dichiarato di voler farlo ancora; Hamas, che sta affrontando tre anni di assedio completo della Striscia di Gaza ma che rimane in piedi coraggiosamente come unico vero governo democratico della Palestina, ha il solo peccato di aver voluto difendere il diritto all’esistenza del popolo palestinese.

Le parole di Lieberman, viste da un’altra angolatura, dimostrano inoltre che Israele è decisamente in difficoltà e cerca di mettere in relazione circostanze e fatti assolutamente indipendenti per poter accusare e sperare che al livello internazionale le cose migliorino.

                                         avigdor_lieberman.jpg


 

Commenta il post