La Grecia chiama.. i comunisti non sanno rispondere

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

 

DA L’ERNESTO -RIVISTA COMUNISTA ON LINE

 

Decine di militanti del Partito Comunista di Grecia (KKE) hanno proceduto la mattina del 4 maggio all’occupazione simbolica dell’Acropoli. Con bandiere rosse e due enormi striscioni che recavano la scritta “Popoli d’Europa sollevatevi”, scritti in greco e in inglese, i comunisti hanno fatto appello all’ulteriore sviluppo della lotta di classe poco tempo dopo lo svolgimento della grande manifestazione del Primo Maggio organizzata dal Fronte Militante dei Lavoratori (PAME) in 75 città della Grecia e appena prima dello sciopero di 24 ore del 5 maggio contro le misure antipopolari promosse dal governo socialdemocratico del PASOK, dall’Unione Europea e dal FMI. E mentre i dipendenti pubblici incrociavano le braccia il 4 maggio.


Il 4 maggio 2010 verrà ricordato per la bellissima occupazione della cima dell'Acropoli di Atene da parte del KKE (Partito comunista greco).?Nella prima giornata di scioperi proclamati per protestare contro le misure di austerity varate dal governo greco, una marea di bandiere rosse e di striscioni hanno riempito il Partenone di Atene. Il loro striscione "Peoples of Europe Rise Up - Popoli d'Europa sollevatevi" è stato efficace, la loro simbolica occupazione e soprattutto la loro lotta degli ultimi mesi è d'esempio per tutti i partiti comunisti.

COS'ERA UNA GITA TURISTICA ?

 

Il tema del lavoro sembra essere tabù nella nostra organizzazione giovanile seppur sia il tema più importante, una tematica che colpisce tutti, dallo studente, al disoccupato, al precario, tranne, a quanto pare, l'organizzazione e la base dei Giovani Comunisti.
Un' accusa forte, che rappresenta appieno la crisi dei comunisti in Italia. Riporto un tragico dato, sul sito dei GC nazionale esiste un solo articolo sul lavoro datato settembre 2009, ritengo questo dato scandaloso, grave e motivo di discussione interna.

Nel giorno dell'occupazione greca il nostro sito in prima pagina mostrava la discutibile manifestazione per la legalizzazione della marjuana; mentre in Grecia urlavano "Popoli D'Europa sollevatevi" il nostro slogan era "Giusto o sbagliato non può essere reato".

ECCO BRAVI, GIOCATE, NON ANALIZZATE I PRECHE' E PER I COME DELLE CRISI, PRENDETEVELA CON I GOVERNI FANTOCCI EUROPEI, MA NON CON I REALI RESPONSABILI CHE LI MANOVRANO.

CONTINUATE A FARE LE SCAMPAGNATE, A FUMAMARVI GLI SPINELLI ED AD ESSERE INGNORANTI ED IMBELLI DAVANTI ALLE LOBBYES ECONOMICHE.

SIETE SOLO STUPIDI O IN MALAFEDE?

flayer-on-facebook.JPG.jpeg

 

 


 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

Maurizio Canosci 05/10/2010 08:39



A questo punto sono convinto solo della loro malafede !