Varela/Garzon: cane non mangia cane...giudice non inquisisce

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Il giudice istruttore del Tribunale supremo spagnolo Luciano Varela, responsabile di una causa aperta nei confronti del magistrato Baltasar Garzon per presunta ‘prevaricazione’, si è autosospeso dal suo incarico. La sospensione è solo temporanea, in attesa di un pronunciamento della plenaria sulla richiesta di recusazione del giudice presentata dalla difesa dello stesso Garzon, secondo quanto riferisce la stampa spagnola.

La decisione di Varela rallenta però la procedura aperta contro Garzon per avere avviato nel 2008 una inchiesta sugli scomparsi del franchismo in violazione della legge di amnistia del 1977.

Garzon è sotto accusa davanti al tribunale supremo per altre due vicende: per presunta “corruzione” per avere svolto un ciclo di conferenze negli Usa finanziato con 302 mila dollari dal Banco Santander e al suo ritorno in Spagna avere archiviato una denuncia contro il presidente della banca Emilio Botin.

E ancora per presunta “prevaricazione”, ossia per avere oltrepassato i suoi poteri, per avere disposto la registrazione di conversazioni in carcere fra imputati e avvocati.

                                             62dcefd22dd6bea72d338fcd74ca8850.jpg

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post