ISRAELE: il coraggio di un deputato greco

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Da: STAMPALIBERA

L’ambasciata d’Israele aveva inviato al deputato greco,Theodoros Pangalos, tre bottiglie di vino come regalo per le feste con gli auguri dell’Ambasciatore Ali Giachia.Theodoros Pangalos ha rispedito il regalo al mittente e ha rigraziato l’Ambasciatore con la seguente lettera:


Egregio Signor Ambasciatore,
Nel ringraziarLa per le 3 bottiglie di vino che mi ha inviato in dono per le feste, colgo l’occasione per porgere a Lei, alla Sua famiglia e a tutto il personale dell’ambasciata i migliori auguri di un felice anno nuovo, in salute e prospertà.


Purtroppo ho notato che il vino che Ella mi ha inviato è stato prodotto sulle Alture del Golan. Mi hanno insegnato fin da piccolo a non rubare e a non accettare i prodotti di alcun furto. Ragione per cui i rincresce dirLe che non posso accettare questo dono che mi preme rinviarLe.


Come Lei sa, il Suo paese occupa illegalmente le Alture del Golan che appartengono alla Siria conformemente al diritto internazionale e a numerose decisoni della comunità internazionale.


Theodoros Pangalos, deputato del Parlamento (Grecia)

Politicamente scorretto, ma moralmente corretto

                                         pangalos.jpg

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post
N


Ma in Italia miracoli di questo genere no?



Rispondi