IL GOVERNO DEL FARE: “PIU’ TALMUD PER TUTTI”

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Cambiano i governi alla guida del BelPaese ma non cambiano le politiche di genuflessione di questi. Continuano le politiche ombra, in tutti i sensi, o meglio le servili concessioni clientelari del governo Berlusconi verso un qualche gruppo particolarmente influente (che non esiste) e che ha scambiato il parlamento dei nominati e degli indagati con quello della Knesset sionista. Con la sottoscrizione di un protocollo d’intesa, prende il via il “Progetto Talmud”. Il protocollo è stato firmato il 21 gennaio 2011 a Palazzo Chigi dalla Presidenza del Consiglio (che avrà un ruolo di coordinamento generale e raccordo organizzativo), dal Ministero dell’Istruzione e l’Università (che finanzia il progetto con 5 milioni di euro), dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (per il supporto scientifico tecnico) e l’Unione delle Comunità Ebraiche italiane.

Il progetto consiste nella traduzione dall’aramaico in italiano del Talmud, uno dei testi sacri dell’ebraismo scritto nel IV secolo, già ritenuto offensivo dalla Chiesa Cattolica nei confronti della dottrina cristiana (fin dalla costituzione Impia Judeorum perfidia del 1244 di papa Innocenzo IV per arrivare all’enciclica Mit brennender Sorge di papa Pio XI nel 1937) soprattutto in alcuni punti: allontanamento dal testo biblico originale; interpretazione erronea della legge mosaica e, dulcis in fundo, bestemmie verso Dio, Cristo e la Vergine Maria. Nell’opinione pubblica, questa condanna ebbe come effetto la diffidenza, infatti, si era convinti che il Talmud contenesse «cose malvagie, contro ogni ragione e diritto», convinzione che portò a credere che gli ebrei lo utilizzassero per trarne «malefici». I tempi di realizzazione dell’opera stimati in circa 5 anni dei quali «i primi 8 mesi – ha spiegato la Gelmini – per la fase di avvio, reclutamento e formazione dei traduttori» che saranno contrattualizzati dal Cnr. «Mentre 4 anni circa serviranno per la traduzione e la validazione della stessa». Avete capito? Il Progetto si svilupperà su un arco di 5 anni, i primi 8 mesi saranno dedicati al “reclutamento e istruzione” dei traduttori, nonché alla realizzazione di un sito web per pubblicizzare l’inizativa e verrà condotto in collaborazione tra le Comunità Ebraiche italiane, il Collegio Rabbinico italiano ed il Consiglio nazionale delle Ricerche. Il Protocollo d’intesa è stato firmato dal viceprocuratore della Giudea Gianni Letta (Sottosegr. Presidenza Consiglio dei Ministri), Mariastella Gelmini (Ministro Istruzione), Luciano Maiani(Presidente Cnr), Renzo Gattegna (Presidente delle Unioni Ebraiche),Riccardo Di Segni (Presidente del Collegio Rabbinico italiano).

Mentre la giusta protesta degli studenti contro la legge Gelmini (che spaccia per riforma una forbice che taglia drasticamente i finanziamenti alle università pubbliche ed elargisce generosamente agli atenei privati) è stata soppressa a manganellate; mentre i tagli avviati in Finanziaria 2011 andranno a gravare sui già precari Istituti di lavoro, sanità, cultura e ricerca; mentre il tasso di disoccupazione giovanile a novembre è salito al 28,9%; mentre il debito pubblico ha raggiunto un nuovo record (novembre 2010: 1.869,924 miliardi di euro); mentre in Italia la pressione fiscale (Ocse: +1,2%, con il 43,5% sul Prodotto interno lordo) ci colloca impietosamente al terzo posto tra le economie avanzate; mentre le famiglie italiane sono sempre più indebitate (+57,5%) e con sempre minori risparmi da parte (-30%); mentre gli stipendi degli onorevoli nominati sono 15 volte superiori allo stipendio precario di un operaio della multinazionale Fiat costretto dal ricatto e dall’estorsione ad accettare un contratto di lavoro indegno, il governo del pregiudicatovecchio porcoputtaniere e predatore di minorenniSilvio Berlusconi destina, a peso d’oro, 5 milioni di euro per tradurre un libro! Shalom…

Nella conferenza stampa illustrativa del protocollo d’intesa sottoscritto per tradurre dall’aramaico in italiano il Talmud, il viceprocuratore della giudea Gianni Letta: «Abbiamo ritardato di un’ora la conferenza stampa di presentazione della firma del protocollo d’intesa perchè c’è stata stamattina la cerimonia funebre dell’ennesima vittima italiana in Afghanistan, una cerimionia struggente e di grande spiritualità che ci invita a meditare e riflettere, proprio come fa il Talmud. Poi c’è stata al Quirinale la giornata dell’informazione, e proprio il Talmud è simbolo della libertà di pensiero e di espressione. Quelli di oggi sono quindi due eventi che danno un valore simbolico più forte al “Progetto Talmud” che presentiamo».

Soddisfatto il mondo ebraico: «Iniziativa di grandissimo significato - ha sottolineato il presidente dell’Ucei Renzo Gattegna -, pietra miliare che testimonia l’eccellente stato dei rapporti tra istituzioni ed ebraismo italiano». Gli fa eco il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni: «Grande realizzazione dall’alto valore simbolico non solo per la cultura e l’ebraismo italiano».

Alcune frasi presenti sul Talmud, il testo razzista dell’ortodossia sionista:

  • Gentili è il termine italiano col quale si traduce la parola ebraicagoym o gojim (ebraico singolare goj גוי, plurale גוים; yiddish גוי goj, plurale גוים gojim) e indica “bestiame umano”, chi non è ebreo.

- Gesù nacque bastardo [Yebamoth, 49b]

- Gesù fu punito e mandato all’inferno dove fu gettato in escrementi ribollenti [Gittin, 56b - 57a]

- Tutti i Gentili sono solo degli animali, quindi tutti i loro bambini sono bastardi [Yebamoth, 98a]

- Quando un ebreo ha un Gentile nelle sue mani, un altro ebreo può andare dallo stesso Gentile, prestargli denaro e truffarlo in sua vece, così da rovinare il Gentile. Poichè la proprietà di un Gentile, secondo la nostra legge, non appartiene a nessuno, e il primo ebreo che passa ha pieno diritto di prendersela [Schuican Amen - Choschem Hamischpath, 156]

- I giudei devono sempre provare a raggirare i Cristiani [Zohar I, 160a]

- Ogni Goym che studia il Talmud, e ogni giudeo che lo aiuta in questo, dovrebbe morire [Sanhedrin, 59a]

- Dio ha dato ai Giudei potere sui possedimenti e il sangue di tutte le nazioni[Seph. Jp, 92.1]

- E’ sempre un gesto meritevole impossessarsi di un bene appartenente a un Gentile [Schuichan Aruch]

- Non è permesso derubare un fratello, ma è permesso derubare un “non-Ebreo”, poichè è scritto (Levitico XIX, 13) “Tu non dovrai derubare il tuo fratello (lett.il tuo vicino)”. Ma queste parole, dette da Jeovah, non valgono per un Goim, che non è tuo fratello [Baba Mezia, 61a]

- E’ una buona azione per ogni Giudeo distruggere e bruciare le chiese non-Giudee e qualsiasi cosa appartenga loro o è fatto da loro, e gettare le ceneri ai quattro venti o nell’acqua. Inoltre, è dovere di ogni Giudeo cercare di sradicare ogni chiesa non-Giudea e maledirne il nome (lett. darle un nome maledetto) [Schulchan Aruch,Johre Deah, 143]

- I Giudei sono esseri umani; le altre persone del mondo non sono esseri umani, ma bestie [Baba Mezia]

- Un Giudeo può mentire e spergiurare per condannare un Cristiano. Il nome di Dio non è profanato quando si mente ai Cristiani [Baba Kama, 113a - 113b]

- Le case di Goym sono le case degli animali [Leb. Tob, 46.1]

- Non salvare un Cristiano in pericolo di morte [Hikkoth Akum, X 1]

- Se un pagano colpisce un Giudeo, merita di morire [Sanhedrin, 58b]

- Lo sterminio dei Cristiani, è un sacrificio necessario [Zohar II, 43a]

- I Giudei sono esseri umani; le altre persone del mondo non sono esseri umani, ma bestie [Baba Mezia]

- I matrimoni tra Gentili non sono dei veri legami: la loro coabitazione è come tenere cavalli in coppia, pertanto i loro figli non sono umanamente legati ai loro genitori [Schulchan Aruch]

- Tutte le donne non-ebree sono prostitute [Eben Haezar]

- Un Giudeo può violentare, ma non sposare una non-Ebrea [Gad.Shas, 2.2]

-Una ragazza Gentile dall’età di tre anni può essere violentata [Aboda Shara, 37a]

- Anche il migliore tra i Gentili merita di essere ucciso [Abodan Zarah, 26b]

- Il lavoro è dannoso e frutta poco [Gittin, 68a]

- Una donna che ha avuto un rapporto sessuale con una bestia (es. un cane) è idonea a sposare un prete [Yebamoth 59b]

- Qual è il significato del “Bar Sinai”, che è, il Monte Sinai? Rappresenta la montagna dal quale si origina Sina, ovvero “l’odio verso tutte le persone del mondo” [Schabbath, 89] 

Queste sono soltanto alcune delle frasi contenute nel Talmud, delle quali i signori perbenisti e moralisti dei profumati salotti italioti, complici i media asserviti, fingono spudoratamente di non conoscerne i proverbiali contenuti razzisti e offensivi. Mancava soltanto la firma del ministro Mariastella Gelmini per partire. In un periodo di tagli all’istruzione però ha trovato la considerevole somma di 5 milioni di euro per la traduzione del testo ebraico. La traduzione in italiano, con il “patrocinio” (e ladrocinio) della Presidenza del Consiglio, sarà coordinata dal collegio rabbinico della capitale, e la firma della Gelmini non è stata un problema, proprio come aveva annunciato a novembre il rabbino capo di RomaRiccardo Di Segni: «Ci hanno promesso che arriverà a breve».

Che vergogna! Agli italiani, invece, i basisti della mignottocrazia made in Arcore, paladini senzavergogna del predatore di prostitute minorenni e Capobanda del peggiore governo della storia patriottarda, con l’avallo di affaristi, tangentisti, mafiosi, palazzinari e soubrette tv in servizio permanente, hanno promesso lacrime e sangue.

berlusconi-kippah.jpg

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post