“L'invenzione del popolo ebraico” di Shlomo Sand, professore ordinario di storia all' Università di Tel Aviv.

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Appare in libreria  l'edizione italiana, per i tipi Rizzoli, del saggio “L'invenzione del popolo ebraico” di cui è autore Shlomo Sand, professore ordinario di storia all' Università di Tel Aviv.

 

La tesi di Sand, illustrata su 540 pagine nel contesto di una appassionata difesa dei diritti del popolo palestinese, condita in salsa gramsciana (cfr.pag.97), può essere sintetizzata con due parafrasi, ovvero “la Bibbia aveva torto” (con riferimento al best seller del 1956 di Werner Keller che sosteneva l'opposto, arrivando ad aggiungervi un acritico e fideistico “sempre”), riferendosi a plurime, rimosse quanto incontestate risultanze della stessa archeologia israeliana (cfr. note da pag.463), e gli (odierni) ebrei non sono semiti, con riferimento alla schiacciante maggioranza (oltre il 90%) degli askenaziti di discendenza cazara/turcica rispetto agli ebrei doc sefarditi.

 

                                    DownloadedFile-copia-2.jpeg


Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post