Guerra di Libia: Sarkosi denunziato per crimini di guerra

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Da: Plokamos

L’ex ministro degli esteri francese Roland Dumas, uno dei più stretti collaboratori del Presidente socialista  Francese, Francois  Mitterand, ha denunziato alla Procura della Repubblica il Presidente della Repubblica francese  Sarkosi . L’accusa è di “crimini di guerra” con chiaro riferimento all’attacco alla Libia  e forse anche ai recenti “fuori bersaglio” piazzati su innocui bersagli tripolini.


L’iniziativa è scaturita dopo un viaggio lampo a Tripoli dell’ex ministro francese.
La notizia ha trovato ampi spazi sulla stampa francese.


Dumas, si è fatto assistere da un avvocato  Maitre Verges , famoso per  le sue prese di posizione e in particolare per essersi offerto di difendere  Saddam Hussein  quando questi fu processato per volere  del governatore  USA   Bremer. Il tentativo di difendere il serbo Milosevich fu frustrato dalla morte di quest’ultimo  dopo le prime battute del processo.


Il Presidente Sarkosi è stato denunziato in quanto non protetto da particolari guarentigie come invece accade in Italia.
 Il Presidente della Repubblica   italiana , Giorgio Napolitano. In base alla Costituzione, art 92, è irresponsabile.
  la Responsabilità degli atti politici del Presidente della Repubblica  spetta al ministro competente  che controfirma gli atti. In questo caso, responsabile sarebbe  il ministro della Difesa Ignazio La Russa.
 Se dovesse succedere, avremmo finalmente un ministro italiano   accusato di atti di una qualche  fosca grandezza e non di essersi ecclissato col malloppo  o di aver istigato alla prostituzione qualche ( dozzina di) minorenne/i

images-1-copia-1.jpeg

Con tag giustizia

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post