Freedom Flotilla: 5 cittadini italiani rischiano campi di concentramento israeliani, ecco nomi

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Da: IRIB


TEHERAN – Le ultime notizie sulla carneficina di ieri di Israele e sulle condizioni degli attivisti di pace italiani a bordo delle navi vengono comunicate in una intervista esclusiva a Radio Italia dell’IRIB, dall’onorevole Monia Benini, presidente del movimento “Per il Bene Comune”.

 “A bordo della navi ci sono Angela Lano, giornalista e direttrice di infopal.it, il tenore Joe Fallisi, tre giornalisti free-lance Manolo Luppichini, regista e reporter (che, tra l'altro, ha collaborato con il programma 'Presa diretta' di Rai3 per cui ha realizzato anche un servizio da Gaza, ndr), Manuele Zani, un free lance e Angelo Stefanini, medico italiano che vive da anni a Gerusalemme. Secondo le informazioni che ho appreso personalmente dalla Farnesina - prosegue Benini - sono tra le persone che sono state deportate al porto di Ashdod in Israele in stato di arresto e non sarebbero in pericolo di vita; la Farnesina garantisce che sono in salvo e sarà loro offerta una duplice prospettiva: l’espulsione immediata dall’entità israeliana ed in caso di rifiuto la reclusione nel campo di detenzione che Israele ha appositamente costruito quale nuovo campo di concentramento per trattenere in stato di prigionia 800 persone, ovvero l’intero gruppo di pacifisti presenti sulle imbarcazioni più i membri dell’equipaggio”.


 

900e2a6194d16feaefa915d598491051_L.jpg

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post