ECCO I RIBELLI

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Di Nicoletta Forcheri – Fonte Stampa Libera

Ricordate la giornalista che si è presentata armata il 22 agosto al TG della televisione di Stato libica dichiarando che avrebbe difeso la sua patria e Gheddafi dal vile attacco della NATO e dei cosiddetti ribelli?

E’ stata arrestata dai ribelli pochi giorni dopo e da allora compiacenti tg dei paesi occidentali hanno brevemente relatato che avrebbe chiesto pubblicamente scusa.

Quello che i media non hanno detto però è come i ribelli hanno ottenuto detta ‘conversione’. Niente di più normale visto che non possono neanche dire chi sono i ribelli.

I cosiddetti ribelli sono una massa di mercenari prelevati dai ranghi di Al Qaeda, provenienti dalla cittadina libica Darna che è uno dei maggiori centri di addestramento al mondo di Al Qaeda, e jihadisti da ogni dove: questi sono i soci che la NATO usa per far sporcare le mani a quella che considerano semplice carne da cannone, ma a cui daranno sicuramente il potere di vessare il popolo a iosa. (Fonti: Pepe Escobar, Tarpley, the global research).

Questi terroristi fanatici jihadisti ci mostrano uno spezzone della cattura della giornalista, passata alla TV di Stato.

Essi si autoproclamano jihadisti ribelli della rivoluzione del 17 febbraio, dichiarano che mostreranno tutto il video quando “con l’aiuto di Allah avremo liberato tutto il paese, fino all’ultimo centimetro”.

Le fanno pressioni perché si converta alla farsa della liberazione: “Alzati e dichiara al cane che hai servito che segui la nuova rivoluzione”

Hala: “Quale rivoluzione? Per Dio quale rivoluzione? Non ho la libertà, non ho il mio paese, non posso andare in giro da sola! Di quale libertà state parlando? ”

Insistono perché inizi a giurare contro Gheddafi e risponde: “E’ colui che mi ha dato dignità”

E qua il video si ferma. Gridano: Allah ou Akbar Allah ou Akbar DOG Moammar abbiamo liberato il paese!

Non si sa come sia finita, alcuni mormorano che probabilmente è morta, tutti possiamo immaginare il trattamento che le sarà stato riservato per arrivare alle pubbliche scuse (che non ho trovato sul net, perché scomparso da qua: http://www.youtube.com/watch?v=6im7t_LoR5k – Meglio cambiare canale se vogliamo conservare i video..).

Questi sono i cosiddetti ribelli: alqaedisti della CIA, jihadisti e promonarchici. Per fare ripiombare il paese nell’oscurantesimo del jihadismo, della pseudomonarchia, dei governi fantocci delle banche corporasioniste e della schiavitù.

NF

Musrati

Con tag Paesi Arabi

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post