NUCLEARE IRANIANO

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

INTOX
Inaccettabile che Teheran rifiuti collaborazione con Aiea

(ANSA) - MOSCA, 19 FEB - Il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov ha detto che Mosca e' molto allarmata per il rifiuto di Teheran di collaborare con l'Aiea. Intanto il ministero degli Esteri francese afferma che, dopo il rapporto dell'Aiea sul nucleare iraniano, diventa 'urgente agire con determinazione', mentre la Germania ''conferma serie preoccupazioni'. Il rapporto dell'agenzia dell'Onu ipotizza potenziali attivita' iraniane per lo sviluppo di una carica nucleare per un missile.



INFO
VIENNA 
- L'AIEA è stata informata dall'Iran della decisione di avviare l'arricchimento dell'uranio ad un più alto livello (quasi al 20%).

(IRIB)L'ambasciatore iraniano presso l'Agenzia atomica internazionale Ali Asghar Soltaniyeh ha dichiarato all'agenzia FARS che l'Iran ha richiesto la presenza di ispettori dell'Agenzia domani quando inizierà, presso il sito di Natanz, il processo di arricchimento dell'uranio al venti per cento "perché tutte le attività nucleari iraniane si svolgono sotto la supervisione dell'Agenzia atomica internazionale". Da Vienna il capo dell'Agenzia ONU per l'atmica, Yukiya Amano, ha confermato la notizia. L’Iran, paese firmatario del Trattato di non proliferazione nucleare (NPT), ribadisce il proprio diritto ad arricchire l'uranio per scopi civili. Domenica scorsa il presidente della Repubblica Mahmoud Ahmadinejad ha incaricato il capo dell’agenzia atomica iraniana di iniziare immediatamente l’arricchimento di Uranio fino al 20%. Soltanieh ha ribadito l’obiettivo è quello di alimentare il reattore di ricerche scientifiche di Teheran, che produce radioisotopi per la cura dei malati di cancro. 

Con tag INTOX

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post