Dalle "tricoteuses" sotto la ghigliottina agli immondi profanatori di cadaveri di Piazzale Loreto, la vil razza continua ad esistere.

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Di Stefano Trentin

Le dimissioni di Silvio Berlusconi, concordate ed imposte da tempo, dai tiranni padroni del mondo, mi lasciano completamente indifferente. Sono semplicemente disgustato dalle manifestazioni di giubilo dei soliti italioti inutili idioti e dagli osanna dell'abbronzato d'oltreoceano.

 

Ora inneggiano all'usurocratico "Terminator" mondialista Mario Monti. Si sa, il popopolo becero, e' sempre pronto a cavalcare il carro del vincitore in attesa del prossimo imbonitore. Della stagione politica di Silvio Berlusconi non salvo nulla. Lui ha agevolato colpevolmente e mi auguro inconsciamente, la presa del potere da parte della usurocrazia.

 

I suoi pennivendoli non l'hanno informato per tempo di quanto era successo sul Britannia? Draghi , Tremonti, Monti e tutta la Gang della Trilateral, gruppo Bilderberg e Goldman & Sachs sono una compagnia di filantropi benefattori? Si e' attorniato di ruffiani e ballerine, ha nominato Frattini ministro degli Esteri, ben sapendo che era un incapace, per non parlare del resto.

 

Credeva, essendo vittima della sindrome di Napoleone, di poter tenere in scacco i poteri forti, lo hanno inghiottito ed ora deve trattare la resa per salvare le aziende del proprio gruppo e le situazioni connesse, non del tutto limpide. Il re e' caduto, ora nessun alibi, se ci siamo battiamo un colpo.

images-4.jpeg


Con tag Italia

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Commenta il post