A settembre a Gaza con Viva Palestina

Pubblicato il da ipharra.over-blog.it

Da: Andrea Carancini

Il fondatore di Viva Palestina George Galloway, parlando a una folla di circa 20,000 persone che protestavano all'esterno dell'ambasciata israeliana a Londra, ha parlato dell'ultimo piano per porre fine all'assedio di Gaza.


Due convogli simultanei – uno via terra l'altro via mare – partirannoDOMENICA 12 SETTEMBRE diretti a Gaza. Viva Palestina, il Comitato Internazionale per rompere l'assedio di Gaza e ogni altra organizzazione che si vorrà unire a noi prenderà parte all'organizzazione dei due convogli.


Il convoglio via terra partirà da Londra e viaggerà attraverso l'Europa, la Turchia, la Siria e alla fine attraverso il valico di Rafah entrerà a Gaza. Cooperazione sarà offerta e richiesta a tutti i governi e a tutte le agenzie. Si prevede che al convoglio si uniranno veicoli e volontari in ogni paese attraversato.

 L'obiettivo è di entrare a Gaza con 500 veicoli.


Il convoglio via mare viaggerà nel Mediterraneo unendosi a navi, a cargo, a volontari di ogni paese. 

L'obiettivo è di arrivare a Gazacon 60 navi.


L'obiettivo è di arrivare a Gaza nello stesso momento.

E di entrare con il più grande convoglio di aiuti del mondo. E quindi rendere l'assedio non valido e non efficace.
Contattateci se avete bisogno di ulteriori informazioni.
Inseritevi nella mailing list di Viva Palestina
-
http://vivapalestina.org/alert.htm

                                 3ab14_blocco_gaza1-copia-1.jpg

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post